Ricerche del termine Italexit su Google Trends – 10 Gennaio 2021

Buon anno a tutti e, in particolare, grazie a chi ha inviato una donazione via PayPal per sostenere il sito italexit. Inizio l’anno con un’analisi delle ricerche del termine Italexit su Google Trends. Come è compensibile, il trend generale delle ricerche del termine Italexit è in diminuzione, immagino che le persone, in questo momento, abbiano… Continua a leggere Ricerche del termine Italexit su Google Trends – 10 Gennaio 2021

Brexit: raggiunto accordo in extremis tra UK e UE

BREXIT, è un giorno storico in cui si festeggia l’accordo per l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea, dopo mesi di estenuanti trattative. Un’intesa che arriva in extremis, a pochi giorni dalla data fissata del 31 Dicembre in cui ci sarebbe stata un’uscita “No deal”, senza accordi. Invece, la trattativa ha portato ad una win-win situation,… Continua a leggere Brexit: raggiunto accordo in extremis tra UK e UE

Pubblicato
Etichettato come Mondo Taggato Brexit

Le trattative sulla Brexit sembrano portare a un No-Deal

Entro domenica si saprà se ci sarà un accordo tra UE e UK sulla Brexit o se si arriverà al no-deal. La notizia dopo l’incontro tra Boris Johnson e Ursula von der Leyen. Dopo l’incontro di ieri sera tra Ursula von der Leyen e Boris Johnson è stata comunicata la notizia che una decisione definitiva… Continua a leggere Le trattative sulla Brexit sembrano portare a un No-Deal

Sostieni il sito Italexit con una donazione PayPal

Se trovate utile il lavoro che sto facendo e desiderate sostenere il sito Italexit e aiutarmi con un contributo economico, potete fare una donazione via PayPal. Basta cliccare sul link di PayPal che trovate all’interno dell’articolo, e potete fare la vostra donazione attraverso PayPal o utilizzando una carta di credito. Nessun importo è troppo piccolo,… Continua a leggere Sostieni il sito Italexit con una donazione PayPal

Paragone (Italexit): Conte è pericoloso – intervista Sputnik Italia

Link all’articolo originale l M5S è diventato una “fake politica” e Giuseppe Conte è un premier “pericoloso” che ha svuotato governo e Parlamento dei propri poteri, approfittando della “debolezza” di “un’Italia impaurita”. Così Gianluigi Paragone, giornalista, senatore e fondatore del partito Italexit, commenta con Sputnik Italia il voto di ieri sulla riforma del Mes. Altro… Continua a leggere Paragone (Italexit): Conte è pericoloso – intervista Sputnik Italia

Astrologa famosa in UK prevede Italexit nel 2021

Una delle astrologhe più famose nel Regno Unito, la 56enne Jessica Adams, prevede che l’Italia uscirà dall’Unione Europea nel 2021. L’astrologa è famosa in Inghilterra per aver previsto la pandemia di Coronavirus un anno prima che accadesse, oltre che per altre sue previsioni piuttosto azzeccate. La donna dichiara che “seppur l’astrologia non abbia nessuna base… Continua a leggere Astrologa famosa in UK prevede Italexit nel 2021

Ragioni per NO a Euro: esempio della Svezia

Sul Primato Nazionale un interessante approfondimento a firma di Claudio Freschi: “Le ragioni del “NO” all’Euro: l’esempio della Svezia“. Un articolo che riporta il punto di vista dell’economista svedese Lars Pålsson Syll, il quale sosteneva che non vi erano, e continuano a non esserci, ragioni sufficienti per aderire all’unione monetaria e che “Rinunciare alla sovranità… Continua a leggere Ragioni per NO a Euro: esempio della Svezia

Italexit – No Europa per l’Italia è il nuovo partito politico di Gianluigi Paragone

Italexit – No Europa per l’Italia è il nuovo partito politico creato da Gianluigi Paragone, che propone “un radicale cambiamento per un’Italia forte, libera e indipendente, che recuperi la propria sovranità e sia di nuovo capace di autodeterminarsi”. Il manifesto e tutte le informazioni relative al nuovo partito politico, a cui vanno tutti i miei… Continua a leggere Italexit – No Europa per l’Italia è il nuovo partito politico di Gianluigi Paragone

Referendum per Italexit?

Si torna a parlare di Italexit. Il 27 maggio il nuovo movimento politico Italia Libera ha depositato alla Corte di Cassazione il progetto di legge costituzionale per l’indizione di un referendum di indirizzo per uscire dall’UE. Leggi l’articolo completo su Sputnik Italia: https://it.sputniknews.com/intervista/202006019150870-italexit-e-in-arrivo-un-referendum/

Il Washington Post lancia l’allarme Italexit

Il Washington Post lancia l’allarme e torna a parlare di Italexit: se non si organizza un salvataggio finanziario, l’italia potrebbe essere costretta ad uscire dall’Euro, trascinando con sè altri Paesi fortemente indebitati. https://www.dagospia.com/rubrica-4/business/debito-dell-rsquo-italia-non-riguarda-solo-rsquo-italia-ndash-237508.htm

Un italiano su due favorevole a Italexit: crolla la fiducia verso l’Unione Europea

Continua a calare la fiducia degli italiani verso l’Unione Europea, con un italiano su due che vorrebbe l’Italexit, secondo i risultati di un sondaggio Tecnè Poll. Leggi l’articolo originale su “Il Giornale“ https://www.ilgiornale.it/news/politica/sondaggio-tecn-italiano-su-due-vorrebbe-litalia-fuori-dallue-1853377.html

Quotidiano tedesco Die Welt: la mafia aspetta i soldi dell’Europa

Vergognoso articolo del quotidiano tedesco “Die Welt” che riprende il solito clichè dell’Italia tutta pizza, spaghetti, mandolini e mafia. Un attacco vile in un momento in cui il nostro Paese è colpito duramente dalla Crisi Coronavirus e Paesi come l’Olanda (e la Germania) continuano a dire NO agli Eurobond. Forse sarebbe ora di lasciare questi… Continua a leggere Quotidiano tedesco Die Welt: la mafia aspetta i soldi dell’Europa

Sondaggio SWG: crolla la fiducia nell’Unione Europea

Crolla ancora la fiducia degli italiani nei confronti dell’Unione Europea. Un recente sondaggio di SWG mostra che adesso solo il 27% degli italiani ha ancora fiducia in questo carrozzone inumano (contro il 42% del 2019), risultati in linea con quelli presentati qualche giorno fa da Noto Sondaggi. ITALEXIT SUBITO Sondaggi, l’Europa crolla nella fiducia degli… Continua a leggere Sondaggio SWG: crolla la fiducia nell’Unione Europea

Forse è ora di fare Italexit e uscire da Euro e Unione Europea

Dopo riunioni dell’Eurogruppo lunghissime e inconcludenti, anche il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte minaccia velatamente l‘Italexit, l’uscita dell’Italia dall’Euro e dall’Unione Europea: “Se l’Europa non si darà strumenti finanziari all’altezza della sfida, come gli Eurobond, l’Italia sarà costretta a far fronte all’emergenza e alla ripartenza con le proprie risorse. Ma le risposte nazionali rischiano di… Continua a leggere Forse è ora di fare Italexit e uscire da Euro e Unione Europea

Ungheria: pieni poteri a Orban, Unione Europea pensa a misure

Il Parlamento ungherese ha votato i pieni poteri per il premier Viktor Orban per combattere il coronavirus. Secondo alcuni partiti si è trattato di un “colpo di stato” e dell’inizio di una dittatura. L’Unione Europea sta valutando le misure da adottare. http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/coronavirus-parlamento-ungherese-pieni-poteri-premier-orban-3ab4e05d-8e58-470d-91a4-31520fd4f817.html  

Sondaggio: crollata la fiducia in Unione Europea. Ora solo 25% europeisti

Noto Sondaggi rivela: la fiducia nei confronti dell’Unione Europea è crollata anche tra gli europeisti più convinti, ora SOLO il 25% degli italiani si dice Europeista convinto. ITALEXIT SUBITO!!! https://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2020/03/29/sondaggio-fiducia-crolla-anche-fra-europeisti_4SqDLxMTeNlpRJsz9jEwzK.html https://www.ilprimatonazionale.it/economia/fiducia-ue-crollata-anche-europeisti-sondaggio-choc-bruxelles-151403/  

In piena emergenza Coronavirus, il governo italiano regala milioni a Tunisia e Bolivia

ASSURDO!!! In piena emergenza Coronavirus, mentre nel nostro Paese la gente crepa e medici e personale sanitario sono in prima linea – in molti casi senza neanche mascherine e ausilii di prima necessità – il nostro governo versa 50 milioni di Euro alla Tunisia e 21,5 milioni di Euro alla Bolivia. In attesa di conferme… Continua a leggere In piena emergenza Coronavirus, il governo italiano regala milioni a Tunisia e Bolivia